Il Gruppo Biolchim continua il processo di registrazione dei suoi prodotti in Iran


 

Il Gruppo Biolchim, attualmente composto da tre aziende, Biolchim S.p.A., Cifo e West Coast Marine Bioprocessing, ha completato con successo la registrazione di ben 78 prodotti in Iran. I prodotti registrati appartengono a varie famiglie commerciali: dai biostimolanti, vero fiore all’occhiello del Gruppo, ai correttori di meso e microcarenze, dalla linea di NPK + Micro per le applicazioni fogliari agli NPK + Micro da fertirrigazione.

Dati i 15 anni di consolidata presenza sul mercato e le forti relazioni commerciali con i partner locali, l’Iran è decisamente un paese strategico per l’intero Gruppo Biolchim. Includendo un gran numero di colture, l’agricoltura iraniana si sviluppa infatti per 12 mesi l’anno e rappresenta uno dei settori più importanti dell’economia nazionale; inoltre sta anch’essa sicuramente beneficiando di uno scenario politico ed economico sempre più favorevole.

Lo scorso anno il Ministero dell’Agricoltura Iraniano ha modificato il regolamento per l’importazione di tutti i prodotti fertilizzanti. Il buon esito del processo di registrazione di un portafoglio prodotti così ampio ha certamente dimostrato il forte impegno Biolchim per il supporto ai partner locali ma soprattutto ha messo in evidenza la capacità dell’impresa a rispondere alle sempre nuove esigenze in campo legislativo e regolatorio che il mercato richiede ogni anno. Questo successo non è casuale ma deriva da un approccio strategico verso tali tematiche e da un dipartimento di Regulatory Affaires altamente strutturato e specializzato.