Passato, presente e futuro alla Xa convention Biolchim


“Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare.”

Nelle parole di Lucio Anneo Seneca, storico filosofo romano, è racchiuso il filo conduttore della Xa Convention Biolchim, tenutasi dal 30 gennaio al 01 febbraio 2019 a Villanova di Castenaso (BO), nella grande sala convegni del Living Place Hotel.

L’evento, di taglio internazionale, ha visto riunito l’intero team di tecnici, agenti, export e country manager, giunti in Italia da tutto il mondo per ripercorrere la storia di successo di Biolchim, analizzare i traguardi raggiunti nel mercato odierno e soprattutto per guardare con ambizione al futuro.

 

DIECI ANNI DI SUCCESSI

A dare il via alla decima Convention Biolchim è stato lo spettacolo di Erica Abelardo: una delle migliori sand artist italiane. Grazie alle immagini modellate nella sabbia dalle mani dell’artista, gli spettatori hanno potuto rivivere i momenti più importanti della recente storia del Gruppo.

A dieci anni dall’ingresso del nuovo team manageriale, Biolchim ha potuto guardare con soddisfazione alla lunga strada percorsa ed ai tanti traguardi raggiunti, al fianco dei produttori di tutto il mondo. Sempre presenti e forti nelle corde dell’azienda sono il legame profondo con l’agricoltura, lo spirito di Ricerca ed Innovazione, la volontà di raggiungere nuovi successi.

 

INSIEME, AL SERVIZIO DEGLI AGRICOLTORI

I lavori della Convention sono stati aperti da Leonardo Valenti, Amministratore Delegato della società. Nel suo intervento, il CEO di Biolchim ha analizzato l’attuale situazione del mercato dei biostimolanti, evidenziando l’importanza del lavoro di avere una chiara visione degli obiettivi. Come ha sottolineato Valenti:

La crescita del settore dei biopromotori attira ogni giorno nuovi player e nuovi competitor. Noi di Biolchim siamo pionieri in questo mercato e vogliamo essere sempre più bravi a cogliere le opportunità, scambiare informazioni ed esperienze e raccogliere le esigenze degli agricoltori, con l’obiettivo di trovare soluzioni efficaci ed affidabili ai problemi ed obiettivi agronomici.

 


 

ESPERIENZE DI SUCCESSO NEL MONDO

Non è mancato quindi lo scambio di esperienze, con il contributo di importanti relatori. Con Giuliano Donati (responsabile tecnico della O.P. Granfrutta Zani), Francesco Fogolin (titolare dell’azienda Tei Winefruit) e Patrizio Gasparinetti (socio agronomo senior di Progettonatura), si è parlato di tre importanti filiere italiane (frutticole, mirtillo e vite da vino) dove le soluzioni Biolchim oggi sono stabilmente inserite nei protocolli di produzione.

Sono seguiti poi gli interventi dei responsabili di Brasile, Colombia, Cile, Perù, India, Australia, Germania, Ungheria e Cina, che hanno portato i casi di successo più significativi del 2018.

Infine, attraverso un’analisi dei mercati ortofrutticoli odierni, Renzo Piraccini (presidente di Macfrut) ed il Prof. Roberto della Casa (Università di Bologna) hanno spiegato le necessità e le logiche legate alla distribuzione ed al consumo dei prodotti ortofrutticoli in Italia ed all’estero.

 


 

NUOVE SOLUZIONI NELLE MANI DEI PRODUTTORI

La Convention è stata infine la perfetta occasione per comunicare alla rete vendita il lancio di T34 BIOCONTROL® e di COESIL.

T34 BIOCONTROL® è un fungicida biologico a base di conidi del fungo Trichoderma asperellum, ceppo T34. Questo organismo antagonista è in grado di colonizzare velocemente la rizosfera, dove previene e blocca l’insediamento e lo sviluppo dei patogeni, promuovendo al contempo la crescita della pianta. Grazie alla sua composizione, T34 BIOCONTROL® permette di limitare l’impiego di prodotti fitosanitari, riducendo i rischi di sviluppo delle resistenze nei patogeni.

COESIL è un bagnante adesivante che, utilizzato in miscela ai prodotti fitosanitari, ne favorisce l’assorbimento, migliorandone l’efficacia. COESIL abbassa la tensione superficiale della soluzione, permettendo una bagnatura più uniforme e riducendo le perdite per dilavamento.