II° workshop nazionale sui biostimolanti

Elevare i profili qualitativi e quantitativi dei raccolti, garantendo il rispetto dell’ambiente e della salute dell’uomo. La ricerca Biolchim al II° workshop nazionale sui biostimolanti


L’EVENTO

Una giornata di innovazione e condivisione in tema di nutrizione delle colture agricole.

Giovedì 12 settembre ricercatori e tecnici si sono dati appuntamento al centro congressi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, con l’obiettivo di portare novità tecnico-scientifiche nel comparto agricolo.

Oltre 250 partecipanti hanno gremito l’aula magna dell’università, per informarsi sugli aspetti normativi, ascoltare le ultime novità ottenute con la ricerca e valutare i benefici che la nutrizione con i biostimolanti può portare alle varie filiere agricole.

L’evento, che ha visto anche la partecipazione di personalità di spicco, è stato patrocinato da SOI (Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana) e da SICA (Società Italiana di Chimica Agraria).

 

COSA SONO I BIOSTIMOLANTI?

I biostimolanti sono una categoria di prodotti che include sostanze e microrganismi in grado di modificare la risposta agronomica delle colture attraverso un aumento della biodisponibilità dei nutrienti nel suolo, una maggior efficienza d’uso dei nutrienti, una migliore tolleranza agli stress abiotici e un incremento della qualità dei raccolti.

Il loro utilizzo nei vari settori dell’agricoltura è in forte espansione e a oggi sono disponibili numerosi formulati, con caratteristiche ed effetti diversi.

Applicati alla pianta per via fogliare, in fertirrigazione o mediante distribuzione al suolo, i biostimolanti rappresentano uno strumento indispensabile per la moderna agricoltura, che cerca di coniugare ottime rese con la massima sostenibilità ambientale.

 

I biostimolanti sono una categoria di prodotti che include sostanze e microrganismi in grado di modificare la risposta agronomica delle colture.

I FRUTTI DELLA RICERCA

Fornire agli agricoltori soluzioni realmente innovative, efficaci, sicure e sostenibili è da sempre il principale obiettivo di Biolchim. Per riuscirci, l’azienda investe energie e risorse nella ricerca, nello studio e nella selezione delle materie prime di origine vegetale con cui formula i propri biostimolanti.

Tutto ciò che sta dietro alle specialità nutrizionali a marchio Biolchim, è stato riassunto e presentato al II° Workshop Nazionale sui Biostimolanti dalla Dott.ssa Anna Fontana, del dipartimento di Product Management.

Nel suo spazio, la portavoce di Biolchim ha presentato i processi che portano alla formulazione dei biostimolanti, illustrando le fasi di sviluppo prodotto, l’attività di sperimentazione in ambiente controllato e le prove di campo condotte su larga scala.

Grazie al Progetto WIN (Worldwide Innovation Network), ossia una piattaforma internazionale di collaborazioni ideata da Biolchim, l’azienda ha lanciato soluzioni all’avanguardia come FOLICIST, NOV@ e SUNRED: biostimolanti riconosciuti a livello mondiale per la loro efficacia.