AGRI KIWI EXPO 2018

Le soluzioni Biolchim al servizio degli esperti della coltura


Si è appena conclusa la sesta edizione dell’Agri Kiwi Expo, evento dedicato all’actinidia tenutosi a Cisterna di Latina, nel cuore del territorio ove la produzione di kiwi del Lazio è più rappresentata. Agri Kiwi Expo è una manifestazione che coinvolge esperti del settore, centri di ricerca, università, per diffondere notizie e aggiornamenti sulle problematiche e gli sviluppi che riguardano l’actinidicoltura.

 

LE SOLUZIONI PER RACCOLTI ABBONDANTI E DI QUALITÀ

Dove la cura quotidiana del kiwi mira all’incontro di quantità e qualità, Biolchim ha allestito un suo stand e si è messa come sempre al servizio degli agricoltori fornendo indicazioni e soluzioni tecniche per raggiungere questi obiettivi. L’Azienda italiana offre il catalogo più completo di soluzioni specifiche per il kiwi accanto ad una consolidata esperienza per il corretto utilizzo degli stessi. Grazie a questi elementi, ma non solo, Biolchim oggi è un partner essenziale per molti esperti della coltura del kiwi, siano essi agricoltori, tecnici o specialisti di settore.

 

Tra le soluzioni più apprezzate sulla coltura, BLUPRINS, FOLICIST, KRISS e NOV@ ancora una volta sono state al centro delle storie di successo degli agricoltori che le hanno usate.

 

LA RICERCA PER OFFRIRE SOLUZIONI SEMPRE PIÙ PERFORMANTI

Nel giorno di apertura del convegno, il crop specialist kiwifruit di Biolchim, Matteo Muzzolon, ha contribuito con una relazione in cui ha evidenziato come l’Azienda, anno dopo anno, ampli la sua offerta proponendo soluzioni innovative, nate dall’esperienza e dalla ricerca sulla coltura. Le due parole chiave dell’intervento sono state sperimentazione ed innovazione: Muzzolon ha presentato il lavoro che la società sta facendo su alcuni Biostimolanti nonché le nuove esperienze sull’actinidia, con riferimento anche l’area geografica in cui è inserita, creando molto interesse nella platea.

 

LE NOVITÀ PER IL KIWI AL CENTRO DELL’ATTENZIONE

La relazione, con titolo “La sperimentazione e le innovazioni per il kiwi”, si è conclusa con la presentazione dei dati di alcune prove di nuovi Biostimolanti ammessi in agricoltura biologica. La prima prova presentata è stata di un siglato: un interruttore di dormienza, messo a confronto con lo storico prodotto BLUPRINS, la cui azione simula gli effetti del freddo stimolando la ripresa metabolica delle gemme. La seconda prova, anch’essa riguardante un prodotto sperimentale, ha paragonato un nuovo biopromotore dell’ingrossamento del frutto con KRISS, la soluzione star per questa fase fenologica. I risultati illustrati, hanno catturato l’attenzione e l’interesse degli agricoltori, che ora attendono con impazienza le nuove soluzioni Biolchim per il kiwi.